Altro #07 | Horror | pag. 7

Posted on Nov 24, 2014
Altro #07 | Horror | pag. 7

L’indagatore dell’incubo

Altro #07 | Horror | pag. 7 | di Adriano Luciano Ivan

Se si parla di orrore, mi torna in mente un ricordo di infanzia: la copertina di un albo a fumetti, terrificante, sanguinolenta, splatter, che per notti ha fatto dei miei sogni un luogo popolato dalla paura. Tuttavia, come dicono in molti, ciò che spaventa affascina, e ci ritroviamo spesso a mettere il naso in posti che potrebbero essere incubi solo per il gusto del brivido, per metterci alla prova e cercare un modo per esplorare l’ignoto. Esattamente dieci anni dopo, un giorno d’autunno, quell’albo l’ho aperto e di colpo l’ho amato. “Attraverso lo specchio”, numero 10 della collana Dylan Dog, l’indagatore dell’incubo. Non serve che stia qui a farvi l’apologia della serie, anche perché le mie doti di narratore non sono lontanemente paragonabili a quelle di Tiziano Sclavi, l’ideatore del personaggio, intellettuale fine e tagliente come il ghiaccio, che con una semplice storia vi sa spingere di fronte alle vostre paure più cupe, divertendosi a violentare i vostri tabù di persone per bene, dandovi l’idea che l’orrore, quello vero, la paralisi schopenhaueriana, vi aspetta dietro l’angolo, in coda in tangenziale oppure alla fermata del treno, nel vostro cervello. Guardando la società dalla casa da cui non ama uscire, Sclavi osserva con terrore il Caino, il Dolore, la Paura che è dentro ognuno di noi. Vive di questo. E ci convive come molti di noi dovrebbero fare. La grande differenza è che lui la sa mettere dentro la carta reputata meno seria in assoluto: un fumetto.

Leave a Reply