Altro #06 | Miopie | pag. 12

Posted on Ott 21, 2014
Altro #06 | Miopie | pag. 12

La pressione bassa delle nostre serate

Altro #06 | Miopie | pag. 12 | di Gianluca Ravanelli

«Il mondo… ha la pressione bassa», intonava in un suo brano un cantautore che avremmo ancora tanto bisogno di ascoltare. Ironizzava su un personaggio che spreca il suo tempo lamentandosi di qualunque fatica, procrastinando qualunque impegno, vivendo alla giornata un tempo tutto piatto e indifferente, privo di un qualunque momento di interesse che possa increspare la superficie del suo scorrere imperterrito.
Quella canzone si divertiva con un esempio estremo; eppure mi sembra che qualcosa di questo atteggiamento sia entrato poco a poco nelle nostre abitudini. In maniera invisibile, non eclatante; e non tanto nel nostro atteggiamento verso il mondo, come il protagonista della canzone, ma nella scelta di ciò con cui decidiamo di riempire le nostre giornate, scelta che compiamo sempre più spesso proprio con l’obiettivo di evitare quella sensazione di vuoto che talvolta ci accompagna.
L’assenza si è sostituita alla pienezza nel nostro modo di percepire il nostro vivere: cerchiamo di fare qualcosa per passare il tempo, invece che adoperare il tempo per fare qualcosa.
Si tratta soltanto, in fondo, di decidere quale sia il fine, e quale il mezzo; una scelta personale che potrebbe offrirci… altre prospettive.
Canzoni: Giorgio Gaber, La pressione bassa, e Le nostre serate.

Leave a Reply