Altro #06 | La Redazione consiglia | pag. 29

Posted on Ott 25, 2014
Altro #06 | La Redazione consiglia | pag. 29

Alt-j in concerto, unica data italiana

Altro #06 | La Redazione consiglia | pag. 29 | di Antonello Manenti

MILANO – SABATO 14 FEBBRAIO 2015.
Alt-j in concerto, unica data italiana.
14 febbraio? Non è un po’ in là? Siamo ad ottobre… ora di febbraio chi si ricorderà più che ci sono a Milano gli Alt-j? Ma sopprattutto, chi sono?
Mettiamo un po’ di ordine in banco a cominciare dalle tempistiche. Tre settimane fa il comunicato ufficiale: Alt-j in tour, unica data italiana a Milano il 14 febbraio.
A 6 giorni dalla notizia mi affido a Ticket-One.
Sold Out. LOL.
Io resto senza parole, il mio compagno di musiche, concerti e bevute no: “Sei un p#¶l@“, “Lo sapevo, te l’avevo detto di prendere il biglietto subito!”, “Come minimo adesso tiri fuori i soldi e andiamo a sentirli a Pomona e il viaggio lo paghi tu”, e cose di questo tipo. Ho pure pensato “OK, vada per Pomona, così visitiamo una città nuova“. Il Fox Theatre di Pomona dove si esibiranno gli Alt-j si trova a soli 50 minuti di macchina da Los Angeles. Ciao Pomona.
E poi di colpo cambia tutto: “troppa gente”, “afflusso inaspettato”, “pericolo per la sicurezza pubblica“, “concerto da spostare in una location più idonea“, “probabilmente il live del Alt-j verrà fatto non più all’Alcatraz ma al Mediolanum Forum“, “nuovi biglietti disponibili per il concerto del 14 febbraio degli Alt-j al Mediolanum Forum“ dicono giornalisti ben informati. Al volo, e non a Pomona, recupero due biglietti. Parterre indisponibile. Tribuna di ripiego. Pazienza, meglio di niente. Ad oggi 27 settembre ore 11.55 ci sono ancora biglietti disponibili. Meglio dirlo, se no che senso ha dare la notizia di un concerto se non ci si può andare (e al Mediolanum Forum non è facile scavalcare).
Passiamo al secondo punto dell’ordine del giorno. Di chi stiamo parlando? Gli Alt-j sono un trio britannico. Debuttano nel 2012 con l’album “An Awesome Wave” e prendono 3 nomination ai Brit Awards, vincono il Barclaycard Mercury Prize (vinto negli anni precedenti da nomi come PJ Harvey, Klaxons, Arctic Monkeys, Franz Ferdinand e Portishead) e Album of the Year 2012 conferito dalla BBC. Il 22 settembre scorso hanno pubblicato “This Is All Yours”, il loro secondo album. La loro musica non ve la descrivo nemmeno. Esiste YouTube. Usatelo. A dire la verità esiste anche Wikipedia. Che sto scrivendo a fare?
Per la cronaca (sempre da Wiki) si chiamano Alt-j perchè si chiamano ∆.
Non l’ho capita subito nemmeno io. Loro si sono dati come nome ∆ spiegando che ∆ doveva pronunciarsi alt j, combinazione che sulla tastiera del mac da appunto ∆. Io ho provato ma se schiaccio alt+j mi esce a non ∆. Ho scoperto che vale solo per la tastiera americana. Ho scoperto che esiste una tastiera americana e non è come la nostra.
A questo punto l’intelligente pigrizia che contraddistingue la maggior parte di noi ha deciso che non valeva la pena di farsi tante menate e ad oggi tutti scrivono e leggono Alt-j, tranne gli Alt-j (anche se ho visto ieri che sul loro sito è sparita la ∆ e hanno scritto Alt-j).

Leave a Reply