Altro #05 | Cronaca | pag. 25

Posted on Ott 2, 2014
Altro #05 | Cronaca | pag. 25

Quando la democrassia è partecipassione

Altro #05 | Cronaca: Fiobbio, Italia | pag. 25 | di Silvia Testa

Domenica 8 giugno ho fatto la scrutatrice a Fiobbio, dalle 7.00 all’ 1.00 di notte, seggio 14.
Il primo dato che mi ha colpito è l’astensionismo, credevo che almeno alle comunali la gente fosse più spronata a partecipare e invece pochissimi giovani sono venuti ai seggi. Osservando bene i dati ho notato che mancava anche la fascia d’età fra i 35-45 anni, probabilmente i genitori dei ragazzi che non hanno votato.
Credevo anche fosse una cosa semplice votare: ci si informa, si capisce quale programma elettorale condividiamo e poi si vota con una bella X sulla lista. Se vogliamo esagerare e siamo al primo turno possiamo perfino esprimere due preferenze ovvero scegliere una donna e un uomo che più ispirano fiducia e abbiamo finito (una donna e un uomo, non due uomini e nemmeno due donne, così vuole la par condicio). Si chiude la busta (come meglio si riesce visto che per molti sembra più difficile di un origami), che poi va infilata nello scatolone e si ritira la tessera elettorale. Tutto fatto e pronti per andare a casa. 10 minuti, esagerando.
Purtroppo non è stato così semplice. Mi sono resa conto che per alcune persone votare è un problema.
Non è possibile aprire le schede elettorali e vedere tali nefandezze! Siamo nel 2014, è esattamente 69 anni che si vota e ci sono ancora persone che scrivono le preferenze quando non servono, che le mettono ma sotto il simbolo sbagliato e che addirittura sbagliano nomi (Rensi al posto di Renzi, Tersi al posto di Terzi, Picciotto al posto di Piccione, Campagna o Canpana al posto di Campana, Cultura al posto di Coltura). Ci sono pure quelli che votano alle comunali i candidati nazionali, mentre scrivono Zanga per le elezioni europee. Addirittura Berlusconi e Salvini alle amministrative. Ma la politica cos’è?
Non è forse informazione e partecipazione? No no, forse è informassione e partecipassione.

Leave a Reply